Procida: Marina di Chiaolella

28/06/2020

Raggiungibile a piedi attraversando via Roma, la Chiaolella rappresenta una delle località più amate dai procidani, e dalle migliaia di turisti che ogni anno raggiungono l’isola campana.

Attratti immediatamente dalla sua immensa bellezza, il borgo di Marina di Chiaolella è considerata unanimemente, la marina turistica dell’isola di Procida, grazie al suo piccolo ma principale porto turistico che non è altro un antico cratere vulcanico ormai spento, circondato ad ovest dall’altura di Solchiaro, un tempo metà preferita dai Borboni ed ad est dal promontorio di Santa Margherita e dalla lunga spiaggia suddivisa in Ciraccio e Ciracciello.

Caratterizzata da bassi fondali e dalla presenza di numerosi locali, tra cui lidi, bar, ristoranti ed hotel, Marina di Chiaolella è la meta estiva più gettonata dell’isola sia per chi raggiunge l’isola a piedi, ma anche che per chi si gode l’insenatura dalla propria imbarcazione. Caratterizzata da un meraviglioso porto turistico, il borgo della Chiaolella ha mantenuto nel corso degli anni la sua particolarità principale, ovvero quello di essere un bellissimo borgo di pescatori, tanto che passeggiando lungo il molo è possibile ancora oggi ammirare le caratteristiche case dipinte dai mille colori. Tra le decine di abitazioni si erge il Santuario di San Giuseppe costruito nel 1836 e restaurato durante il corso degli anni. Oltre alla torre campanaria con il grande orologio che si affaccia su tutti i lati del campanile, meritano la dovuta attenzione anche le splendide tele, custodite all’interno della chiesa.

Dopo aver trascorso qualche ora di meritato relax sulla spiaggia, e dopo aver visitato Marina di Chiaolella  risalendo per la strada per Santa Margherita è possibile ammirare l’isola di Vivara collegata a Procida attraverso un ponte costruito nella metà degli anni 50, e grazie allo splendido sfondo di Ischia non farti scappare la possibilità di immortalare attraverso un video o una foto, un emozionante tramonto.

 

Share on: